25 ottobre 2008

Cercate di raggiungere l'irraggiungibile

[..] così forse ora mi scuserete se continuo a correre dietro alla vita e all’amore, poiché la prima cosa che Dio fece fu l’amore anche se la seconda fu il sangue, sebbene voi forse non vorrete ammetterlo, dato che è impertinente supporre che l’essenza abbia in realtà preceduto l’essere, e la terza cosa in gamba che Dio fece fu il lungo viaggio che io, per non parlare di tutti gli altri, sto facendo, sì sono sulla via di me stesso attraverso ciò che spero sia amore o almeno attraverso ciò che vorrei prendere per amore sì sono sulla via di me stesso attraverso le illusioni del senso attraverso le illusioni di felicità e bellezza per trovare quel profondo ritmo interiore al di là dell’io, se ancora una volta vorrete perdonarmi d’essere un tale cliché ambulante, e allora, allora addio, addio mamma, addio papà, addio dottore, addio dolce tristezza…

Lawrence Ferlinghetti - Lei


ferlinghetti


Today's Song: Ben Harper - Burn One Down


If you don't like my fire, then don't come around. Cause I'm gonna burn one down.

3 commenti:

Luisa ha detto...

Sì, l'amore è stato creato per primo, anzi l'amore è la creazione di tutte le cose, secondo me...prima l'essenza e poi la sostanza. Chiamatelo Dio, o più di un Dio, l'amore è il capisaldo dell'esistenza, regge tutte le cose in sè. E noi con esso. Mi piace come scrive questo tipo. sai che non lo conoscevo? Il tuo blog è una costante e stimolante scoperta per me...un bacio, Lu

lucA ha detto...

lieto di far conoscere il nonno Lawrence :) (come molti altri "grandi")

Jacopo ha detto...

meraviglioso, non vedo l'ora di leggerlo!

Posta un commento