10 novembre 2009

gli ingranaggi dell'universo han smesso di funzionare (?)

Oltre a tutto questo, ho avuto vari pesi da portare sulle spalle: problemi di persone stupide che non sanno quello che vogliono. Sono stanco di questa ambiguità, ignoranza e indifferenza.
Voglio essere serio.
Poichè sono circondato da gente simile, mi sembra quasi inutile cercare di andare a fondo col mio lavoro... In ogni caso, a loro non importa. Non lo sanno. Mi sto rivolgendo a me stesso come la donna che ride all'ingresso del parco dei divertimenti, che tutti fissano con la bocca aperta.
Non ci sono degli intenditori?
Nessun appassionato dell'amore?
E' questo il modo in cui il mondo andrà a finire, nell'indifferenza? Dove stanno i veri entusiasmi, quelli seri, importanti, innegabili? Dove sono gli antichi profeti e i compilatori delle Scritture? Dov'è l'Agnello di Dio? Dove sono i piccoli? Cos'è successo alla parabola? Alla Parola? E alle storie semplici e alla serietà?
Cos'è tutta questa scienza vana?
Perchè la gente vagabonda con superficialità e se ne dimentica pure?
Dov'è il bambino serio?
Non moriamo neanche più, semplicemente scivoliamo oltre l'ultimo lampione come fanno i personaggi di Céline. Non è neppure una presa in giro. E' un incidente.
Chi se ne importa del naturalismo?
Ecco perchè adesso non posso più andare a fondo nelle cose. O, amore, vieni da me, sbrigati perdio, la Musa non mi basta e non ci sono corone di alloro.
Voglio un'anima.
Voglio un'anima.
Voglio un'anima.
Voglio la mia piccola ragazza.

Jack Kerouac, Un mondo battuto dal vento





3 commenti:

Jacopo ha detto...

Voglio un'anima, Voglio la mia piccola ragazza, chissà che non l'abbia trovata, alla fine.

lode a lui!

Selene ha detto...

Ho notato il nome di Kerouac spesso nei tuoi post. Io una lettrice vagabonda di libri, finora non mi sono imbattuta di qualche suo libro, ma evidentemente dovrei trovare un modo per averlo tra le mani. Mi piacciono i tuoi post e li leggo con piacere.
Non c'entra con il tema, ma ho notato anche un link per il sito del viggio Transiberiana. Il mio sogno. Prima o poi lo faro'!

orfeoemerso ha detto...

@Jaco: sì credo che la Perla alla fine l'abbia trovata, alla fine la sua "fottuta ricompensa" se la meritava. [altro brindisi!]

@Selene: grazie, mi fa molto piacere. passerò al più presto anche dal tuo.
si nota spesso questo nome perchè spesso lo si nota girando nella mia testa. forse è la mia guida spirituale, forse no, eppure posso assicurare che le sue parole finora han fatto molto per me; tanto che il suo On the road (Sulla strada), vuoi per il periodo in cui lo lessi per la prima volta, vuoi per altri diavolo di motivi che probabilmente ignoro, mi ha aiutato a ri-scoprire me stesso. e forse non sarei nemmeno qui a scribacchiare..
potresti cominciare da quello se vuoi, non ti assicuro che ti piacerà o che non ti piacerà, ma credo che sia la porta d'accesso per tutto il resto.
Transiberiana anche per me è soltanto un link per ora (ma chissà..)
grazie ancora

Posta un commento